La scomparsa di Giovannino Cartia

>
Ho letto la notizia della morte del Cavaliere Giovanni Cartia, ex direttore e presidente della Banca Agricola Popolare  di Ragusa su un giornale on line. Siccome però non c’era nessun comunicato ufficiale, ne della banca e ne di altri enti pubblici e privati,  ho pensato ad un errore. Poi è arrivato il comunicato della Presidente Musumeci che esprimeva il cordoglio del governo regionale per la morte di Giovanni Cartia, storico presidente della Banca Agricola Popolare di Ragusa. Nessun dubbio quindi. Resta da capire come mai non ci sia stata una nota ufficiale dell’istituto, breve magari, sulla scomparsa di un personaggio che, con la sua banca, ha avuto ruolo essenziale nella crescita della provincia e non solo. Dunque Giovannino Cartia,  che aveva però 93 anni, è morto durante le festività di Natale e forse questo ha impedito che venisse  trasmessa ufficialmente la notizia. Figlio di Giambattista Cartia, un’altra colonna portante della  BAPR che fino all’ultimo continuava a svolgere le sue funzioni di presidente , Giovannino Cartia  da qualche anno aveva lasciato il posto al dottor Arturo Schininà ma forse il passaggio non era stato indolore. Musumeci nella sua nota ha  detto che scompare il più autorevole protagonista del credito popolare e cooperativistico del Novecento siciliano, anima e forza della Banca agricola. Mi attendo ora i comunicati di cordoglio da parte dei molti organismi che dalla BAPR hanno ricevuto tanto.
di Direttore26 Dic 2021 21:12