IL COMUNE DI RAGUSA PROPONE INTERVENTI AD OPPONENDUM AVANTI AL C.G.A. NEL RICORSO PROPOSTO DAL MINISTERO DELLA DIFESA CONTRO LA SENTENZA DEL TAR PALERMO SULL’INSTALLAZIONE DEL MUOS

Il Comune di Ragusa proporrà interventi ad opponendum avanti al C.G.A. Sicilia nel ricorso proposto da Ministero della Difesa R.G. 379/2015 che ha richiesto l’annullamento della sentenza n. 461 del 22/01/2015 resa dal TAR Palermo nei giudizi R.G. 1864/2011 e R.G. 2397/2013 riguardante l’installazione del MUOS promossi dal Comune di Niscemi e dal Movimento No MUOS, per i cui ricorsi, tra l’altro anche il Comune di Ragusa si era costituito ad adiuvandum unitamente ad altri enti.
A deciderlo nella seduta odierna è stata la Giunta Municipale che ha autorizzato il Sindaco pro tempore a proporre interventi ad opponendum.
“Interesse precipuo dell’Amministrazione Comunale – dichiara l’Assessore all’energia ed ambiente, Antonio Zanotto – è quello di continuare la battaglia intrapresa contro l’installazione della stazione satellitare di Niscemi. Per questo motivo la Giunta Municipale ha quindi deciso di intervenire anche nel giudizio di appello, tuttora pendente davanti al C.G.A. proposto dal Ministero della Difesa”.

di Redazione05 Nov 2015 11:11