Vile aggressione al consigliere Nicita

Qualcosa a Ragusa proprio non va. Il consigliere Manuela Nicita ci ha riferito di essere stata aggredita verbalmente da una o più persone, rappresentanti dell’associazione Aida, l’ente che gestisce il canile rifugio sanitario di Ragusa. Ieri, infatti, l’Amministrazione doveva rispondere alle interrogazioni presentate dalle consigliere Sonia Migliore e Manuela Nicita, sulle presunte irregolarità nella gestione del servizio suddetto. Questo, immancabilmente, ha esacerbato gli animi del pubblico venuto ad ascoltare i lavori d’Aula.
Adesso, il fatto che dei cittadini aggrediscano, anche se solo verbalmente, dei pubblici ufficiali, nell’esercizio delle loro funzioni, è un fatto deplorevole, se poi, ci si spinge pure oltre, il tutto diventa inaccettabile.
La consigliera Manuela Nicita, che oggi ha sporto regolare denuncia, ha riportato delle contusioni, come si evince dal referto medico, al braccio sinistro e destro e al torace, guaribili in 10 giorni. Nulla di grave, sia ben inteso, ma è l’atto in sé che non può essere ignorato, specie perché com
messo all’interno di un’istituzione.
Senza voler creare inutili allarmismi, crediamo sia dovere preciso dei nostri amministratori fare piena chiarezza sull’accaduto e far sì che episodi del genere non si ripetano più.

pag. 1 referto 1
pag 2 referto 2

 

di Rosario Distefano06 Mar 2015 18:03