La CNA domanda e l’on Dipasquale risponde

Botta e risposta tra Cna e Nello Dipasquale. L’associazione di categoria in un comunicato di questa mattina si chiedeva “Che fine ha fatto la domanda relativa al bando per l’assegnazione delle aree da adibire a Zona economica speciale (Zes)?”. E’ lo stesso interrogativo che, settimane addietro, era stato rivolto alla  commissione straordinaria che governa l’ente di palazzo Iacono. “Dopo il 9 settembre, termine ultimo che gli uffici comunali avevano per presentare la documentazione richiesta dal bando regionale – ribadisce l’associazione di categoria – sulla vicenda è calato il silenzio. Il silenzio, spesso, è uno stato dell’inerzia e la Regione siciliana, a volte, non sempre, si comporta come il tempio del mutismo.
L’On Dipasquale che sta seguendo la vicenda di persona risponde immediatamente: Ho letto una nota della Cna di Vittoria nella quale si sollecitano i deputati iblei sul tema delle Zone Economiche Speciali per le quali, sempre secondo la Confederazione degli Artigiani, sarebbe ancora tutto da definire soprattutto per quanto riguarda il comune ipparino. Li voglio rassicurare del fatto che su questo argomento l’attenzione del sottoscritto è stata sempre alta, già dai primi di agosto”. “Mi permetto di ricordare – racconta il deputato regionale – che in un primo momento il Comune di Vittoria era rimasto fuori dalla iniziale perpetrazione delle Zes e il sottoscritto, già lo scorso 14 agosto, tramite due distinte missive, ha interessato i commissari prefettizi del Comune e l’assessore regionale alle Attività Produttive, perché i primi potessero preparare celermente la documentazione necessaria e perché il secondo accogliesse la suddetta documentazione. Successivamente, un mese dopo, proprio l’assessore Turano mi ha confermato che per Vittoria esistono tutte le condizioni utili ad avere una propria quota di Zes. Ringrazio quindi la Cna di Vittoria per la sollecitazione e assicuro che l’impegno del sottoscritto c’è già da tempo e continuerà ad esserci”.
“Ritengo inoltre che la collaborazione con le associazioni di categoria sia fondamentale e –  conclude Dipasquale – su questo argomento delle Zes ricordo che c’era già stato l’interessamento della ConfCommercio”.

di Redazione19 Ott 2019 18:10