Dal Centro Risvegli Ibleo un modernissimo broncoscopio alla Suap

Nella saletta stampa Asp di piazza Igea presentazione del broncoscopio di ultima generazione acquistato dal Centro Risvegli Ibleo, rappresentato dal presidente Carmelo Tumino, e affidato in comodato gratuito alla Suap. Il nuovo strumento a disposizione dello staff medico per una migliore assistenza ai pazienti in stato vegetativo accolti nella struttura, consentirà la visione diretta di bronchi e trachea attraverso tecniche più avanzate e meno invasive rispetto al sondino finora impiegato e permetterà indagini mirate a ridurre il sempre presente rischio di patologie infettive. La completa dotazione di accessori del nuovo broncoscopio, realizzato dalla migliore ditta mondiale del settore, permetterà agli operatori anche i mini prelievi per la biopsia. Insieme con il direttore amministrativo dell’Asp Franco Maniscalco, i dottori operanti nella Suap Adriano Denicola, Francesco Puglisi, Mariano Conticello e Giovanni Ragusa broncosc1hanno sottolineato i risultati di eccellenza raggiunti dalla Suap ragusana, ormai diventata un punto di riferimento per l’intera sanità dell’isola. Nel corso della conferenza è stato anche annunciato il corso formativo di altissima qualificazione “Le basi della nutrizione artificiale in ospedale e a domicilio” su di uno dei problemi di fondamentale importanza da affrontare nell’assistenza, previsto dal 13 al 14 giugno nei locali della Suap, al quale parteciperanno quaranta sanitari e personale paramedico proveniente da tutta la Sicilia. In chiusura il presidente del Centro Risvegli Ibleo Carmelo Tumino ha ribadito il significato e la rilevanza della collaborazione tra istituzioni e volontariato, preannunciando per il Suap la prossima disponibilità di nuove dotazioni.

di Lina Giarratana05 Giu 2014 08:06