Lotta per il vertice della SOACO

comiso-aeroportCrocetta vuole fare di Comiso il centro della Sicilia in fatto di aeroporti.  Ma prima di trasformare gli autobus  dell’Ast in aerei farebbe bene a cercare di calmare le acque all’interno della Soaco perchè si rischia una deflagrazione di una certa portata. Cosa sta accadendo? L’on  Digiacomo sta attaccando ripetutamente  la società di gestione dell’aeroporto comisano con la questione del carburante. L’esponente del PD, dopo il botta e risposta di ieri,  oggi coinvolge addirittura l’ARS  visto che questo comunicato proviene proprio dal gruppo PD all’Assemblea. “Leggo con stupore la nota di replica della Soaco in relazione alle mie richieste di chiarimenti sul servizio di rifornimento carburante nell’aeroporto di Comiso: ebbene, la stessa Soaco conferma che tuttora il gestore del servizio non è abilitato per fornire carburante a certi tipi d’aerei”. “La Soaco, piuttosto, dovrebbe spiegare: come ha potuto pensare di aprire un aeroporto senza propellente? Oltretutto – aggiunge Digiacomo – erano stato proprio i vertici di Sac e di Intersac a diffidare dall’aprire lo scalo, minacciando azioni di rivalsa  perché l’operazione aveva il sapore di una forzatura fungibile alla  campagna elettorale di Alfano”.  “E’ opportuno ricordare – prosegue Digiacomo –  la spesa mensile di 200.000 euro di soldi pubblici per i controllori di volo che fino ad oggi hanno controllato ben poco: in due mesi, 400 mila euro spesi per cosa? Risponda a questo la Soaco invece di incolonnare elementi che non chiariscono proprio nulla e faccia sapere se intende portare avanti l’azione di rivalsa minacciata per spreco di risorse pubbliche e private”.  Perche dunque Digiacomo è all’attacco? Probabilmente la verità è che   è in ballo  la presidenza della società stessa.  Entro il 30 luglio si dovranno rinnovare i vertici della Soaco e probabilmente l’on Digiacomo vorrebbe mettere qualcuno di sua fiducia. Ma Spataro invece vorrebbe riconfermare Dibennardo puntando sull’esperienza e la continuità. Non è escluso che  nel giro di qualche ora, o forse di un paio di giorni, Spataro convochi una conferenza stampa per dare l’annuncio.   Digiacomo duqnue sta pressando da vicino il suo ex pupillo.  Chi vincerà? E’ chiaro che comunque vada ci saranno delle conseguenza abbastanza forti. Ci potrebbe anche essere una spaccatura nel PD comisano all’indomani della vittoria elettorale.

di Direttore23 Lug 2013 20:07