Di corsa tra Ragusa Modica e Scicli

OLYMPUS DIGITAL CAMERANella 4° edizione della Ragusa-Modica-Scicli,  supremazia assoluta dell’atleta dell’ ASPD “No al Doping “ di Ragusa Ibla Cosimo Azzollini, che ha abbassato il record detenuto da Enzo Taranto, portandolo a 1h 29′ 33” sui km 24 che separano le tre perle del Barocco patrimonio UNESCO.

A completare il podio assoluti maschile, Santo Monaco della  Placeum Palazzolo Acreide in 1 h 30′ 17 22, seguito da Emanuele Assenza dell’Asd Running Modica Master col tempo di 1 h 35’47”.

Il podio donne vede la  conferma di Fernanda Mirone (Barocco Running) in 1h 43′  30”, davanti ad  Anna Maria La Carrubba (Atletica Padua Ragusa) in 1h 47′ 34” ed Elena Ripamonti (CSI Morbegno LC) in 2 h 16′ 21”.

Nella categoria over M55 vittoria di Antonio Caccamo (ASD No al Doping), su Vincenzo Bonfanti  e Iozzia.

Quest’anno la manifestazione è stata caratterizzata dalla presenza di un gruppo di atleti in handy-bike,  provenienti da Palermo, Monreale e Siracusa, che hanno percorso il tracciato con la forza delle braccia: da notare anche un gruppetto di camminatori,  che hanno affrontato la distanza praticando il fit-walking, (camminata-sostenuta)

Alla premiazione hanno presenziato i familiari di Giorgio Buscema, giornalista della “La Sicilia”, uno dei fondatori di questa manifestazione, scomparso prematuramente qualche anno addietro.

La cornice del barocco Ibleo di Ragusa, piazza Pola, luogo di partenza per  gli atleti, c.so Umberto a Modica, e “u ciano “ di Scicli con la chiesa di S. Bartolomeo, hanno fatto gli onori di casa per un evento che sempre più attrae sportivi da più parti della Sicilia.

Un grazie degli organizzatori alle forze dell’ordine, ai Comuni interessati ai volontari e alle tre sezioni Avis dei comuni coinvolti per la preziosa collaborazione, fondamentale per la riuscita della manifestazione.

 

 

di Redazione23 Lug 2013 20:07