Caro sindaco ti scrivo

nomuroQuesta è la letterà che il comitato No Muro ha inviato ad ogni candidato sindaco di Ragusa:

Come Lei saprà ,dopo la manifestazione del 13 aprile ,da noi indetta, è stata concessa al Comune di Ragusa , la proroga alla chiusura del Passaggio a Livello di via Paestum.

Oltre alla proroga siamo lieti che la nostra iniziativa abbia raccolto il Suo favore, dimostrato con la presenza in piazza, ma anche l’ impegno di tutti i Parlamentari Iblei sia regionali che nazionali, che a vario titolo si sono, e stanno continuando ad interessarsi alla vicenda. Non di meno il Consglio Comunale nella seduta del 18 Aprile , all’ unanimità ha rafforzato la richiesta di proroga vs Ferrovie,e si è dichiarato favorevole alla NON chiusura del Passaggio a Livello, nonchè alla riapertura di un tavolo di trattative tra Ferrovie e Comune di Ragusa, per rinegoziare la Convenzione tra Loro siglata, nel 1996.

Tale proroga, stavolta unica e definitiva, ha lo scopo di fare arrivare la Città alla prossima Amministrazione.

Infatti, tra i primi atti che dovrà espletare il nuovo Sindaco di Ragusa, ci sarà proprio la questione “MURO” in via Paestum.

A tale proposito, nella qualità di candidato a Sindaco, chiediamo alla S.V., se nel Suo programma è contemplata la questione . Se non c’è ,se intende inserirla, o comunque, quali iniziative intende intraprendere al fine di non fare chiudere al traffico veicolare, una importante arteria quale via Paestum è.

Proprio per discutere di tale problematica, gradiremmo ricevere da parte Sua, la disponibilità ad un incontro, nei modi e nei tempi da Lei stabiliti, verosimilmente nella prossima settimana, anche per non distoglierLa, in seguito, dalle fasi finali della campagna elettorale.

Certi della Sua collaborazione, forti dell’ appoggio di tutta la Politica Iblea, ma soprattutto ispirati dal buon senso, siamo sicuri che tutti assieme troveremo la soluzione migliore.

 

di Direttore07 Mag 2013 20:05