Natale 2021: proteggere i fragili

>

Dobbiamo proteggere i fragili. Ce lo ricordano anche gli esperti. Dobbiamo pensare, in questa delicata fase, alle persone anziane e ai malati cronici, anche se hanno ricevuto tre dosi”. Avvicinandosi il Natale e con la curva dei contagi che fa registrare una nuova impennata, Anteas Ragusa da alcuni consigli per evitare che proprio le persone fragili, e tra queste gli anziani, possano subire contagi. “
Se  si sta vicino a delle persone anziane  più a lungo indossiamo la mascherina, meglio è. Però, è necessario dare loro quell’affetto che quest’anno, per fortuna,  possiamo esprimere grazie ai vaccini  grazie a questa nuova consapevolezza rispetto al Natale del 2020. Possiamo stare vicini ai nostri anziani, alle persone fragili, e lo possiamo fare utilizzando le misure protettive che la scienza ci ha fornito. Gli esperti ci ricordano che con tre dosi sviluppiamo livelli di protezione molto elevati. Il nostro grande vantaggio è di avere sempre portato avanti la politica della mascherina al chiuso e ora anche all’aperto in caso di affollamento. Valgono sempre le solite regole ma,
soprattutto, vale la regola della responsabilità che, in particolare in caso di anziani o di persone fragili, non deve mai venire meno.

di Direttore19 Dic 2021 15:12