Sbarco immigrati a Pozzallo.  Negativi i primi 130 tamponi.

>

In mattinata si è registrato l’ennesimo sbarco a Pozzallo dove oltre 40 “immigrati” sono scesi  dalla Sea Watch. Immediati i controlli e per fortuna risultano negativi i primi 130 tamponi rapidi al covid. Secondo il sindaco Roberto Ammatuna siamo di fronte ad una grande operazione umanitaria poichè parecchi immigrati sono affetti da patologie croniche. Le operazioni di sbarco procederanno per tutto il pomeriggio e non si può escludere che potrebbero anche continuare nella giornata di domani.
Una decina di immigrati, sono stati già trasportati negli ospedali della provincia perché affetti da patologie croniche
(paresi arti inferiori, cardiopatici, ecc.) che necessitano di controlli medici specialistici.
Il criterio usato è stato quello di fare sbarcare prima donne e bambini e naturalmente chi è affetto da patologie
mediche. Come sempre la macchina dell’accoglienza è straordinariamente umana ed efficiente.
Un grazie di cuore a tutte le Istituzioni, le Organizzazioni Umanitarie e del Volontariato per il grande impegno profuso
nell’affrontare tutte le operazioni di accoglienza.

di Direttore23 Ott 2021 18:10