Per riaprire il tribunale di Modica

>
Una delegazione composta dai rappresentanti dei comitati pro tribunali siciliani soppressi, guidata dal Presidente della Regione on. Nello Musumeci, sarà ricevuta a Roma dal ministro della Giustizia, Marta Cartabia, il prossimo 3 novembre. E ciò nel rispetto dell’impegno assunto dal Presidente Musumeci nel corso dell’ incontro che ha avuto luogo a Catania nei mesi scorsi, al quale per Modica hanno partecipato Enzo Galazzo, Enzo Cavallo e Giulio Ottaviano. La notizia si è avuta direttamente dal governatore della Sicilia ed è stata confermata nel corso della riunione del comitato pro-tribunale convocato dal portavoce Enzo Galazzo, per fare il punto sull’ attività del comitato e per approfondire il disegno di legge-voto presentato alla Assemblea Regionale Siciliana dai deputati Pellegrino, Ragusa, Fava, Dipasquale ed Assenza.
Alla riunione ha, fra gli altri, partecipato da remoto l’on. Nello Dipasquale che è stato l’ unico fra i parlamentari, nazionali e regionali, della provincia a raccogliere l’ invito ad essere presente per confermare l’ appoggio all’attività del comitato e per illustrare detta proposta di legge in uno alle iniziative intraprese sul piano parlamentare a sostegno dell’ azione finalizzata alla riapertura ed all’ utilizzo del moderno e funzionale  Palazzo di Giustizia di Modica .
Da considerare che l’incontro col Ministro ha lo scopo di definire la convenzione tra il Ministero e la Regione Siciliana per la riapertura, con spese a carico di quest’ultima, dei palazzi di Giustizia al servizio del tribunali accorpanti. In preparazione dell’incontro il comitato ha definito il dossier da consegnare al Ministro a testimonianza delle iniziative intraprese da anni e della mobilitazione che negli ultimi mesi si è sviluppata con una petizione popolare con documenti prodotti dalle associazioni, col coinvolgimento di organizzazioni sindacali ed imprenditoriali e, cosa di non secondaria importanza, con l’approvazione di specifici documenti approvati dai Consigli Comunali di Modica, Scicli, Ispica e Pozzallo . 
di Redazione23 Ott 2021 23:10