Il Comune interviene sulla refezione scolastica

>

L’Assessorato alla Pubblica Istruzione informa le famiglie interessate alla fruizione del servizio di refezione scolastica che i disguidi e i ritardi purtroppo verificatesi nei giorni scorsi, anche se in misura percentualmente bassa in rapporto al numero record di istanze raggiunto quest’anno, sono dovuti principalmente all’intasamento del
sistema di elaborazione delle numerosissime richieste pervenute. Ad ogni bambino presente a scuola sarà in ogni caso garantita la fruizione del pasto, anche se la relativa istanza non risulta completata o regolarizzata. Tale decisione, assunta anche grazie alla disponibilità e collaborazione della ditta che gestisce il
servizio, è stata adottata al fine di evitare disagi ai piccoli utenti e alle loro famiglie,
oltreché evitare assembramenti da parte degli utenti presso gli uffici comunali, per la
presentazione dell’istanza e l’;attribuzione della fascia di contribuzione al costo del
pasto. Gli utenti, pertanto, potranno completare l’iscrizione al servizio di refezione o
regolarizzarla con calma anche nei giorni successivi, senza che ciò pregiudichi la
fruizione del pasto da parte del bambino nè l’;applicazione di un costo aggiuntivo. Per
favorire gli utenti gli Uffici della pubblica istruzione di via M. Spadola, n.56, 3°
piano, rimarranno aperti tutti i giorni della settimana in corso, dal lunedì al venerdì,
dalle ore 9 alle ore 12.
“La procedura dell’;istruttoria delle domande di refezione scolastica attualmente
vigente – afferma l’assessore Iacono – considerato l’aumento dei richiedenti che ogni
anno si registra, grazie alla crescente qualità del servizio stesso, non sarà più
adottata il prossimo anno. La stessa sarà quindi semplificata e si svilupperà in
maniera più semplice e innovativa anche in termini di tecnologie, al fine di evitare
disguidi consentendo in tal modo di iniziare il servizio di refezione dal primo giorno
in maniera completa”.
L’ufficio pubblica istruzione informa inoltre che la consegna degli abbonamenti degli studenti pendolari, verrà effettuata al 4° piano degli stessi uffici di via Spadola, al fine di evitare che le due tipologie di utenza possano creare assembramento.

di Direttore04 Ott 2021 14:10