Ex scalo merci [ video]

E’ stato presentato mercoledi mattina nella sala giunta del Comune di Ragusa il tanto atteso Master Plan che riguarda gli spazi dell’ex scalo merci alle spalle della stazione ferroviaria. Se ne parlava da tempo e, forse, la tiratina di orecchie che il Pd aveva fatto nei confronti dell’amministrazione Cassì è servita ad accelerarne la consegna da parte dell’architetto incaricato. Diciamo subito che si tratta di una progettazione quasi minimalista, senza voli di fantasia. Serviva una stazione dei pullman e questa è stata pensata. Ci sono spazi a verde, negozi per prodotti tipici, servizi igienici e cosi via  come alla fine è giusto che sia se si parla di una stazione per i bus ma probabilmente  l’architetto poteva metterci qualche effetto speciale. La grande novità invece sta nelle vie d’accesso a quello spazio. Infatti quello che temevano in molti, cioè  il vedere la via Carducci percorsa da decine di pullman quotidianamente, non ci sarà. Grazie ad un escamotage viario, l’entrata allo scalo avverrà da via  Archimede, di fronte alla Sacra Famiglia, dove per intenderci generalmente si crea il problema quando piove. Verrà infatti realizzata una strada larga 9 metri più marciapiede che permetterà costeggiando i binari di arrivare alle tante pensiline coperte senza attraversare ulteriormente la città. Il sindaco nella conferenza stampa si è arrogato il diritto di fare delle scelte dirette senza bandi di qualunque genere, assumendosi,così,  la responsabilità amministrativa sia per quanto riguarda il tecnico che la progettazione che è stata approvata praticamente a scatola chiusa. Sempre in conferenza è stato detto che i soldi ci sono, che non sono quelli della metropolitana e che i lavori potrebbero iniziare anche entro l’anno. Avremo modo di parlare ampiamente del futuro di questa parte della città. Intanto ecco una sintesi dell’intervento dell’assessore Giuffrida in conferenza stampa

di Direttore24 Mar 2021 20:03