10 milioni e passa.!!!!!!

Mentre l’aeroporto di Catania si prepara a festeggiare, lunedì, quota 10milioni di passeggeri in un anno, allo scalo di Comiso si stimano 90mila passeggeri in meno per il 2019 e lo stesso per primavera-estate 2020. Chiediamo: quando avverrà il tanto annunciato rilancio del ‘Pio La Torre’?”. E’ la domanda che dal direttivo del Centro commerciale naturale Antica Ibla viene rivolta ai rappresentanti politici e istituzionali del territorio provinciale, i primi cittadini di Ragusa e Comiso in particolare, la deputazione nazionale e regionale, i vertici di SOACO e SAC.

“Ancora una volta – dicono dal direttivo – come operatori del settore turistico ci troviamo a sottolineare la totale assenza di programmazione per questa importante infrastruttura. Fatta eccezione per il collegamento Comiso-Torino, non risultano al momento altre tratte rilevanti. Non sono ancora partiti i famosi bandi per diversi milioni di euro (compresi i mai utilizzati fondi ex Insicem) destinati a rendere appetibile lo scalo per le compagnie aeree, non si sa neanche chi li dovrebbe preparare; non ci sono novità per quanto riguarda la definitiva conferma della continuità territoriale annunciata più volte come cosa fatta né si sa qualcosa in merito al nuovo piano industriale di rilancio, del quale ha parlato come intenzione anche l’AD SAC Nico Torrisi, ma senza dare certezze”.
“C’è un territorio fatto di giovani costretti ad emigrare al Nord, mentre quest’area ha appena perso, si stima, circa 25milioni di euro dal settore turistico – concludono – e abbiamo quindi l’impressione che qualcuno si stia accontentando di tenere questa importante infrastruttura vuota. Chiediamo risposte e qualcuno dovrebbe assumersi la responsabilità di parlar chiaro”.
di Direttore21 Dic 2019 20:12