Peppe Calabrese “Sono molto emozionato. E’ il segno che qualcosa cambierà”

Grande partecipazione di pubblico ieri sera all’inaugurazione del comitato elettorale di Peppe Calabrese, candidato sindaco di Ragusa. Numerose persone hanno voluto essere presenti. Tutto pieno nei locali del comitato di via Roma. Gente sia all’interno che fuori, sino all’inverosimile. Numerose le testimonianze registratesi, con importanti rappresentanti della società civile. Sono intervenuti anche la senatrice del Pd, Venera Padua, l’on. Nello Dipasquale, i consiglieri comunali Mario D’Asta e Mario Chiavola, il padre nobile del centrosinistra Giorgio Chessari. “Sono stato molto emozionato – dice Calabrese – e sono molto fiducioso in vista del futuro alla luce della massiccia partecipazione di cittadini che ci ha anche colti impreparati visto che stavamo parlando della semplice apertura di un comitato. Da anni non si vedevano così tante persone in via Roma. Cinque liste a sostegno del nostro progetto testimoniano una grande effervescena politica. E ciò è un bene per Ragusa e i progetti che si intendono portare avanti”. Le liste che sostengono il progetto di città di Calabrese sono: la lista del Partito Democratico, molto forte; la lista civica dell’associazione Territorio, storica presenza in città, che alle ultime amministrative ha ottenuto il 9%. E, ancora, la lista dell’associazione Pericentro con un programma sulle periferie e la riqualificazione del centro storico. Ci sono, inoltre, Ragusiamo, lista civica completamente nuova, costituita da un gruppo di cittadini che amano la città e intendono farla ripartire con Calabrese sindaco; e la scommessa “Io resto qui”, una lista per certi versi innovativa, formata da ragazzi che scommettono su un progetto che li leghi alla città e li renda protagonisti. “Stiamo partendo con il piede giusto – continua Calabrese – e con ben 120 candidati che rappresentano una grande forza dirompente destinata a ridare speranza alla città di Ragusa”.

di Redazione07 Apr 2018 19:04