I Centristi X la Sicilia si affrancano da Crocetta, a dirlo è l’on. Ragusa

“Ci sono percorsi che bisogna spiegare. Perché agli occhi degli osservatori tutto, altrimenti, si riduce semplicisticamente nel vituperato teatrino della politica. E invece così non è. Perché la frenesia di una società in continua evoluzione e la modificazione degli scenari ci impongono di trovare nuovi panorami in cui collocarci per proseguire, ancora adesso, nell’unico modo di fare politica che ci è congeniale, quello di dare risposte al territorio, alla gente, anche se è sempre più complesso, lo confesso, trovare soluzioni”. E’ quanto afferma l’on. Orazio Ragusa dopo che il gruppo dei Centristi x la Sicilia, a cui lo stesso deputato regionale ibleo appartiene, ha deciso di considerare conclusa l’esperienza politica con il governatore Crocetta. “Possono essere tutte giustissime le critiche di chi ci accusa – dice l’on. Ragusa – di cavalcare l’onda elettorale visto che la chiamata alle urne è ormai a pochi mesi di distanza. E voglio personalmente chiedere scusa ai miei elettori per non avere spinto abbastanza a prendere il disimpegno già da tempo da un governatore che, purtroppo, cinque anni fa aveva saputo illuderci tutti. C’è voluto tutto questo tempo per rendersene conto? Purtroppo, la politica non è una scienza esatta. E soltanto adesso si è arrivati al dunque. Siamo fiduciosi che, in vista delle scadenze elettorali, sarà possibile creare un nuovo percorso per guadagnare quegli spazi al centro che spingono i moderati a guardare con interesse alla creazione di nuove prospettive. Noi ci stiamo scommettendo in questa direzione. E lo vogliamo fare con il supporto di tutte quelle persone oneste che hanno dimostrato di potere credere ancora in una politica che non vuole perdere la bussola e che, adesso, sembra voglia ritrovare la propria identità, il senso di essere e, soprattutto, di “servire”, com’è giusto che sia, i cittadini, coloro che ci delegano ad assolvere un mandato così pieno di responsabilità come quello di parlamentare all’Ars. Il nostro impegno c’è stato, c’è tutto e continuerà ad esserci a supporto delle molteplici esigenze dell’intera comunità iblea”.

di Redazione19 Giu 2017 09:06