L'associazione Sorgi Vittoria scrive ad Aricò: "Occorre garantire la sicurezza del personale che opera al pronto soccorso del Guzzardi di Vittoria"

Riceviamo e pubblichiamo.
Al Direttore dell’Asp di Ragusa
Dott. Maurizio Aricò
E agli organi di informazione
“Garantire una maggiore sicurezza per il personale medico e paramedico che opera al pronto soccorso dell’ospedale Guzzardi di Vittoria e potenziare i servizi per gli utenti che in particolar modo nelle ore notturne si recano al presidio per emergenze”.
Il movimento politico-culturale “Sorgi Vittoria”, guidato dalla presidente Valentina Tagliarini, accende i riflettori su alcuni aspetti che riguardano il pronto soccorso vittoriese. “Da alcune segnalazioni che abbiamo ricevuto –spiegano la presidente Valentina Tagliarini e il responsabile per i diritti dei cittadini Cesare Campailla- vogliamo porre l’attenzione sulla necessità di garantire una maggiore tutela agli operatori sanitari che, specialmente durante le ore notturne, potrebbero essere a rischio di aggressioni o di altri episodi sgradevoli. Una soluzione, sulla quale invitiamo i dirigenti dell’Asp a riflettere, è quella della stipula di una convenzione con un istituto di vigilanza. Per quanto riguarda invece i servizi offerti agli utenti – concludono i due esponenti di “Sorgi Vittoria”- la presenza di un solo medico durante le ore notturne costringe i cittadini ad attese che potrebbero avere anche tragiche conseguenze. Per questo invitiamo la direzione dell’azienda sanitaria a predisporre i dovuti interventi”.
La dirigenza di “Sorgi Vittoria”, con la presente nota, chiede un incontro urgente al direttore generale dell’Asp di Ragusa, dott. Maurizio Aricò.

di Redazione04 Gen 2017 16:01