Dichiarazione di Iacono presidente della Commissione d'Inchiesta sulla 61/81 sui lavori sin qui svolti

Prosegue da diverse settimane in maniera intensa il lavoro della Commissione d’inchiesta sui fondi della L.R. 61/81.
“In poco più di 1 mese dal suo insediamento – dichiara il presidente di tale organismo Giovanni Iacono – la Commissione ha acquisito agli atti una grossa mole di documentazione, recente e passata, ha effettuato 9 sedute con 10 audizioni di dirigenti e revisori dei conti, ha richiesto e ricevuto diverse relazioni scritte da parte di precedenti dirigenti. Alcune audizioni sono state rimandate per indisponibilità, temporanea, ad essere ascoltati da parte di precedenti funzionari ma, sostanzialmente, chi è stato ascoltato ha fornito e risposto a tutte le domande che i diversi componenti hanno loro rivolto. Ribadiamo il concetto che la Commissione non è un tribunale ma un organismo collegiale rappresentativo di tutti i gruppi consiliari che ha un solo obiettivo: fare piena chiarezza e dare totale trasparenza su come sono stati utilizzati, fin dall’origine, i fondi della Legge su Ibla. La commissione lavora in maniera costruttiva ed in piena armonia tra i suoi membri e senza distinzione alcuna di posizioni politiche. siamo tutti consapevoli del delicato e difficile compito di ricostruzione negli anni ma siamo anche fiduciosi, dopo questo primo mese, che chiarezza sarà fatta e il risultato sarà di beneficio per la Città nella sua interezza e per il patrimonio inestimabile di Ragusa Ibla e del centro storico.”
La Commissione a conclusione dei lavori (il Consiglio comunale ha stabilito 3 mesi), svolgerà la relazione finale con l’indicazione dettagliata del lavoro svolto e delle risultanze ottenute”.

di Redazione21 Nov 2016 13:11