Nino Minardo: “la Regione conferma il proprio disinteresse per il porto di Pozzallo”

La riforma dei porti è un’occasione da non perdere, che Pozzallo deve poter cogliere: questo è fondamentalmente il parere del deputato Nino Minardo. L’iter sta per essere avviato in parlamento, e si dovrebbe concludere entro il mese di luglio.

La riforma consentirà investimenti mirati al potenziamento dell’attività (e della competitività) del settore grazie all’attuazione di una politica portuale integrata. Ma per poterne usufruire, sarà fondamentale che il porto d Pozzallo venga inserito nella cosiddetta AdSP (Autorità di Sistema Portuale) del mare della Sicilia orientale.

La voce di Nino Minardo si unisce quindi al coro che dall’ex provincia di Ragusa si sta sollevando all’indirizzo del governo regionale: “a questo punto è necessario che la Regione faccia presto richiesta allo Stato affinchè venga inserito il porto di Pozzallo nella Adsp del mare della Sicilia orientale e cambi mentalità su un modo di agire poco avveniristico e senza prospettive. La regione siciliana, infatti, non perde occasione per ricordarci che non ha interesse per il nostro territorio ed anche sul porto di Pozzallo non si è smentita: nessuna attenzione per gli interventi ordinari, figuriamoci quelli straordinari!”

di Carmelo Dipasquale27 Mag 2016 11:05