Rugby: Padua ancora sconfitto ma continua a migliorare

ovpadreggNeppure nell’ultima gara casalinga della prima poule il Padua Rugby è riuscito a cancellare lo zero dalla classifica, specchio della nona sconfitta consecutiva senza neppure un bonus difensivo, sgradito record negativo nella sua lunga e apprezzabilissima storia sui campi di tutta Italia. Di fronte ai biancazzurri, guidati per la seconda volta nella stagione dal coach argentino German Greco, c’era il Reggio Calabria, avversario anche nella prossima poule salvezza, ma soltanto a causa della pesantissima penalizzazione che ha impedito ai reggini di dire la loro per la poule promozione. Padua ancora sconfitto ma questa volta dopo la migliore prestazione dell’anno, che avrebbe meritato un esito diverso e migliore, in parte impedito anche da qualche errore del direttore di gara. Il quindici ragusano ha giocato bene, è stato finalmente superiore anche nel pacchetto degli avanti, ha rimontato la meta al primo minuto dei reggini, che in altre occasioni avrebbe segnato l’inizio della disfatta, ha impressionato positivamente il suo pubblico, ha tenuto testo ad uno dei migliori quindici del campionato, cedendo alla fine per un onorevolissimo 14-29 (mete di capitan Iacono e Adriano Scrofani, trasformate dal capitano). Purtroppo l’ottima prova non è stata sufficiente per garantire i sospirati primi punti, però il segnale è stato forte e fa ben sperare in vista della poule retrocessione

di Gianni Papa14 Dic 2014 21:12