Comiso. Strisce blu e nuova viabilità per valorizzare il centro storico

Novità per quanto riguarda la viabilità cittadina e la presenza delle strisce blu al fine di valorizzare il centro storico. A comunicarlo, il sindaco Filippo Spataro, l’assessore alla viabilità Vittorio Ragusa e l’assessore alla Polizia Municipale Fabio Fianchino.
“Il 31 agosto scade la gestione dei parcheggi a pagamento a cura della cooperativa Aurora – hanno spiegato i tre amministratori – che noi abbiamo mantenuto proprio fino a scadenza per rispettare gli obblighi contrattuali, ritardando di un anno quanto annunciato in campagna elettorale, cioè una significativa, forte riduzione degli stalli e la valorizzazione del centro storico tramite misure relative alla viabilità. Infatti dalla prossima settimana ci sarà una riduzione di oltre il 60% delle zone in cui insistono i parcheggi a pagamento che, invece, saranno mantenuti nelle zone perimetrali del centro storico. Le strisce blu saranno mantenute in via San Biagio, via DiVita, sul piazzale della basilica della Madonna Maria SS Annunziata, in via degli Studi, in via Papa Giovanni XXIII nel tratto che fiancheggia l’ufficio postale, in via Pace, in via conte di Torino, in piazza Aurelio Saffi, e in via Gioacchino Iacono, e all’interno del parcheggio dell’ex arena Sicilia”
” In via temporanea – ha aggiunto il sindaco – e comunque soltanto per qualche settimana, giusto il tempo tecnico occorrente per l’espletamento del nuovo bando di gara, che presenta importanti novità, il servizio sarà gestito direttamente dal corpo di Polizia Municipale”.
Ma le novità relative alla viabilità nel centro storico di Comiso sono anche altre. Il sindaco Spataro e gli assessori Ragusa e Fianchino, hanno spiegato di cosa si tratta.
“Abbiamo istituito il divieto di transito permanente e di sosta vietata in piazza delle Erbe e in via Mons. Rimmaudo – ha commentato Ragusa – allargando così l’area pedonale nell’ottica della valorizzazione del centro storico sempre più visitato e animato. Il divieto è permanente, 24 ore su 24. Possono accedere, e brevemente fermarsi, solo i residenti e i mezzi per lo scarico e il carico merci, considerato che nella zona insistono diversi locali di somministrazione”.

“Rivisitare e migliorare la viabilità in città – ha spiegato il sindaco – era uno dei punti della nostra campagna elettorale. In questo anno, infatti, non solo abbiamo atteso che scadesse la convezione con la cooperativa Aurora, ma abbiamo monitorato e analizzato criticità e punti di forza della viabilità cittadina. Intervenire in maniera razionale a volte prevede dei tempi che possono sembrare lunghi e azioni che non possono essere immediate rispetto alle istanze e alle esigenze dei cittadini. Infatti abbiamo cominciato a operare proprio dal centro storico di Comiso perché ci rendiamo conto che si sta rivitalizzando e pertanto non può essere congestionato dal traffico veicolare e preso d’assalto da parcheggi selvaggi”.
” Oltre a condividere quanto spiegato – ha concluso Fianchino – aggiungo che questo e altro ancora è possibile grazie alla collaborazione sinergica del corpo di Polizia Municipale. Nei prossimi mesi prevediamo altre novità finalizzate esclusivamente a migliorare la viabilità e il controllo sul territorio. Anche grazie alle istanze e alle segnalazioni dei cittadini, potremo operare nel modo più opportuno possibile”.
Nei prossimi giorni il sindaco e gli assessori Fianchino e Ragusa convocheranno una conferenza stampa per spiegare ai comitati, in modo più approfondito, le novità contenute nel nuovo bando, novità imprescindibili per una città moderna che vuole sfruttare la leva turistica per uscire prima e meglio dalla crisi che attanaglia la sua economia.

di Redazione31 Ago 2014 12:08