“Mare nostrum”. L’Asp 7 forma i militari

L’Azienda Sanitaria impegnata nella problematica del fenomeno dei migranti applicando le indicazioni dell’Assessorato alla Salute, ha organizzato un percorso formativo rivolto al personale delle forze dell’ordine, ma anche per operatori impegnati nell’assistenza e nell’accoglienza e della popolazione migranti dal primo momento di ingresso.
Il percorso, organizzato dal dott. Nunzio Storaci, Capo dipartimento di Medicina e direttore dell’Unità Operativa Complessa di Malattie infettive dell’ospedale Civile, ha avuto un suo primo modulo ed ha registrato la partecipazione di numerosi operatori delle forze dell’ordine.
Il prossimo modulo, per circa 50/60 discenti, si terrà giorno 19 maggio sempre presso la sala convegni del SIMT (Centro Trasfusionale) piazza Igea, a partire dalle ore 9,30.
E’ prevista la partecipazione di S.E. IL Prefetto di Ragusa.

L’operazione militare e umanitaria nel Mar Mediterraneo meridionale denominata “Mare Nostrum”, iniziata nel 2013, per fronteggiare lo stato di emergenza umanitaria in corso nello Stretto di Sicilia, dovuto all’eccezionale afflusso di migranti.
Tale intervento garantisce la salvaguardia della vita in mare ed assicurare alla giustizia tutti coloro i quali lucrano sul traffico illegale di migranti, altresì permette di rafforzare i controlli dei migranti direttamente da bordo.

di Redazione16 Mag 2014 09:05