Il Laboratorio politico culturale 2.0 ha istituito la Commissione Economia e Finanza

Ieri sera il Laboratorio politico culturale 2.0 ha istituito la Commissione Economia e Finanza. Della Commissione fanno parte: Nuccio Scribano (consulente del lavoro e presidente della Commissione), Claudio Castilletti (dottore commercialista e presidente del Laboratorio 2.0), Antonietta La Terra (presidente dell’Associazione commercialisti Iblei), Barbara Bonsignore (consulente del lavoro), Alfonso Munda (commercialista), Livio Tumino (consulente d’impresa e vice presidente del Laboratorio 2.0) e Salvatore Roccaro (ex assessore al Bilancio del Comune di Ragusa).

Come di consueto i lavori sono stati aperti dalla consigliera Sonia Migliore, che ha voluto sottolineare la centralità di questa Commissione: “Ci, e sopratutto, vi attende un duro e delicatissimo lavoro. Non sarò certamente io a dovervi spiegare le sfide che ci attendono, prima di tutte l’approvazione del bilancio previsionale del 2014 che sarà in luglio. Questa sarà il nostro primo banco di prova, vigileremo affinché questa Amministrazione non commetta errori e, cosa più importante, interverremo direttamente nella discussione d’Aula con i nostri interventi e gli emendamenti per migliorare quell’indispensabile strumento economico-finanziario. Non è semplice – conclude Sonia Migliore –, ma questa Commissione dovrà provare a redigere un Bilancio alternativo, dove proporremo anche l’abbattimento della pressione fiscale”.

“Ma non solo – le fa eco il vicepresidente del Laboratorio e componente della Commissione stessa, Livio Tumino – certo bisognerà vigilare ed intervenire, per quanto ci è possibile, sul bilancio, così come sul regolamento della Iuc, che a breve sarà discusso dal Comune. Quanto prima proporremo una rimodulazione dell’intero sistema delle entrate e delle uscite dell’Ente comunale, in favore di una maggiore razionalizzazione del bilancio stesso. Inoltre, bisognerà affrontare, finalmente, una sostanziale riforma dei rapporti del Comune con le partecipate affinché queste possano diventare produttive e non pesare più sul bilancio dell’Ente”.
“La nostra categoria – lo incalza Claudio Castilletti, presidente del Laboratorio e componente della Commissione – è l’anello di congiunzione tra i contribuenti e l’Amministrazione, questo ruolo privilegiato ci dà la possibilità si conoscere i bisogni, le necessità e gli interessi delle due categorie ed è per questo che l’analisi della situazione economico-finanziaria non possiamo non farla che noi”.

“Naturalmente – dichiara Alfonso Munda – queste sono tutte linee programmatiche che pian piano dovremo sviscerare ed affrontare, penso anche ai fondi di riserva del sindaco per le spese straordinarie ed indifferibili, che andrebbero monitorati con tutt’altra attenzione, ma non solo, questa Commissione dovrà avere un ruolo propositivo, nel senso che dovremo creare una prospettiva nuova. La politica deve riappropriarsi del suo ruolo e non più vivere subalterna all’economia”.

“Sono lieto – ha dichiarato il neoeletto presidente Nuccio Scribano – di poter presiedere quest’organo, il lavoro è tanto e di questo ne siamo tutti consapevoli, al contempo è evidente il vostro entusiasmo. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare per il bene di Ragusa”.

di Redazione03 Mag 2014 20:05