Piazza Libertà non si Tocca. Nuovo accordo tra Comune ed Enimed

Ieri la giunta municipale ha deliberato un nuovo protocollo d’intenti tra il Comune di Ragusa e l’Enimed s.p.a., Edison s.p.a. e Irminio s.r.l., contitolari della concessione di coltivazione di idrocarburi denominata S. Anna. L’atto adottato modifica ed integra il precedente protocollo ratificato con deliberazione n. 261 del 2010.
La modifica sostanziale riguarda l’individuazione dell’opera pubblica da realizzare a carico dei contitolari come contributo compensativo per il mancato uso alternativo del territorio occupato dagli impianti per l’attività estrattiva. L’amministrazione comunale ha previsto un diverso lavoro pubblico rispetto all’intervento di ristrutturazione di Piazza Libertà, già indicato nel precedente protocollo, restando invariato per le parti l’impegno finanziario che ammonta a 1.291.000 euro.
Il nuovo progetto, di cui è stato già predisposto lo studio di fattibilità, consiste nei “lavori di riqualificazione energetica dei centri luminosi negli impianti di pubblica illuminazione comunali – 1° stralcio funzionale: Ragusa città”.
“Tale scelta – dichiara il sindaco Federico Piccitto – risponde all’esigenza di realizzare prioritariamente un’opera più confacente e rispondente ai bisogni della collettività, specie nell’attuale fase economico-congiunturale, finalizzata al risparmio e all’efficientamento energetico attraverso un miglioramento della tecnologia e della tipologia di lampade e corpi illuminanti. L’intervento ci consentirà di realizzare un risparmio economico ed energetico complessivo di diversi milioni di euro, di rispettare il contenimento dell’inquinamento luminoso ed offrire un servizio ottimale di pubblica illuminazione”. La riqualificazione energetica riguarderà la sostituzione di circa 2600 corpi illuminanti con nuovi apparecchi luminosi, prevedendo un abbattimento del consumo elettrico stimato tra il 20% ed il 30%.

di Redazione11 Apr 2014 17:04

Privacy Preference Center