Servizio di assistenza domiciliare integrata e assistenza azioni

brafaPiano di azione e coesione per i servizi di assistenza domiciliare integrata e assistenza domiciliare agli anziani: è stato questo l’argomento oggetto dell’incontro svoltosi ieri mattina al Comune tra il Sindaco Federico Piccitto, l’Assessore ai servizi sociali Flavio Brafa ed i rappresentanti della Federazione Nazionale pensionati della CISL.
L’Amministrazione nel corso del confronto, richiesto dallo stesso sindacato, ha fatto presente di avere, per il Piano di Azione e Coesione, stilato un proprio programma di intervento, elaborato le schede ed il formulario, tutti atti necessari per richiedere alla Regione Siciliana il finanziamento per il servizio ADA ed ADI.
Lo stesso Piano sarà sottoposto quanto prima all’attenzione delle organizzazioni sindacali dei pensionati e tra il 1° novembre ed il 14 dicembre l’intera piattaforma di richieste sarà presentata alla Regione Siciliana.
“Il Distretto Socio Sanitario 44 – dichiara l’Assessore Brafa – potrà contare su €862.000 di finanziamenti regionali dei quali il 75% andranno al nostro Comune, ente capofila, che potrà utilizzarli per garantire i servizi di assistenza domiciliare integrata, assistenza agli anziani ed un progetto innovativo di assistenza privata, sempre rivolto agli anziani, che non sottrarrà comunque risorse economiche ai due servizi già esistenti”.

di Redazione25 Set 2013 17:09