Pro Madagascar

ibla gran prize L’incantevole cornice di Villa Criscione ha accolto ieri sera il concerto di beneficenza pro Madagascar organizzato da Ibla Foundation in collaborazione con l’Associazione Progetto Missione Madagascar Onlus. La serata di Gala di Ibla Grand Prize “IblAfrica 2013” ha anche quest’anno ottenuto un ottimo risultato. Eccezionali artisti si sono alternati sul palco incantando il numeroso pubblico con le loro esibizioni. Dal canto lirico al pianoforte, dall’arpa alla fisarmonica e alla chitarra, le sapienti esecuzioni dei concorrenti hanno creato un’atmosfera incantata, molto apprezzata dalla sala gremita di spettatori.

Il primo cittadino di Ragusa, Federico Piccitto, ha ringraziato il pubblico e i musicisti, rimarcando l’importanza di una manifestazione che porta alto nel mondo il nome di Ibla. Il sindaco ha anche ringraziato e premiato gli sforzi e l’impegno di volontari e missionari che tanto si spendono per il Madagascar, paese cui si sente particolarmente legato anche per la sua vicinanza ai Salesiani, da sempre impegnati nelle missioni in Madagascar.

Il maestro Salvatore Moltisanti, direttore artistico di Ibla Grand Prize, ha evidenziato la gioia di aver potuto proporre talenti così bravi, professionisti dalle eccellenti doti. Nonostante le avversità e gli ostacoli, ha rimarcato l’importanza di aver trovato un sindaco così vicino e sensibile alla musica e alla promozione culturale. Moltisanti ha inoltre ringraziato la comunità pozzallese in America, tanto affezionata e vicina ad Ibla Grand Prize. Ogni anno la comunità ha infatti seguito con passione la manifestazione, e quest’anno i pozzallesi hanno addirittura chiesto al proprio sindaco, Luigi Ammatuna, anche lui presente in sala per il concerto di beneficenza, di portare per un giorno Ibla Grand Prize a Pozzallo, come poi avvenuto nella serata di sabato scorso nell’iniziativa voluta da Frank Susino del Citizens of Pozzallo Society di Brooklyn a New York in collaborazione con la locale Amministrazione comunale.

Il maestro Marcello Abbado, presidente di giuria, ha evidenziato la grande bravura dei musicisti, elogiando inoltre il calore dell’accoglienza ragusana.

Sul palco anche il missionario Renato Dall’Acqua, che ha sentitamente ringraziato per l’impegno e gli sforzi con cui ci si avvicina al volontariato e alla beneficenza, strumento di vitale importanza per offrire un futuro migliore a popolazioni svantaggiate.

In contemporanea, sempre ieri sera, i concerti hanno allietato anche il quartiere barocco, con le esibizioni in piazza Pola a Ragusa Ibla. E proprio a Ibla ci si è spostati a fine serata per concludere i concerti con la straordinaria esibizione del pianista Congcong Chai, proveniente da Hong Kong.

Come sempre l’intero incasso della serata a Villa Criscione sarà  destinato al Madagascar e quest’anno, in particolare, per la costruzione del nuovo ospedale “Jean Paul II” di Mahajanga.

di Redazione15 Lug 2013 23:07

Privacy Preference Center