Beach Rugby: domenica a Caucana il Padua cerca il pass per la finale nazionale

beachpaduaMentre tutto l’ambiente Padua attende con ansia la decisione della Federazione Rugby, , data ormai per imminente, relativa all’ammissione al campionato di serie B, il beach rugby, divertente versione “tutta mare” del rugby dà spettacolo sulle spiagge siciliane proponendo la Sicilian Cup, torneo a tappe utilizzato per designare la squadra che difenderà il nome della Sicilia alla fase nazionale in calendario per il 27 luglio ad Alba Adriatica (Te). La prima delle due tappe isolane, ha visto in gara sull’arenile di Fontane Bianche  Xiridia Floridia, Padua, No Training Siracusa e Syrako Siracusa con la consueta formula del girone all’italiana: ammesse in finale tra Padua (3 successi su 3) e Syrako (2 vittorie su 3), con vittoria dei ragazzi ragusani per 5 mete a 2. Domenica mattina il “divertimento ovale” sarà di scena a Caucana con la seconda ed ultima tappa, organizzata insieme da Padua ed AudaxClan. Dalle 10 s daranno battaglia le due ragusane organizzatrici e le tre squadre aretusee della prima tappa, con l’aggiunta di possibili “novità” dell’ultima ora. In caso di nuovo successo per il Padua si aprirebbero le porte della fase nazionale, nel 2012 persa di misura in favore dell”Amatori Catania ma quest’anno davvero possibile. «Non possiamo negare – ammette Enoc Valenti –le nostre ottime possibilità di farcela però una volta ad Alba Adriatica dovremo affrontare autentici squadroni che renderanno problematico un buon piazzamento. Ma, comunque vada poi, la qualificazione rappresenta già un’impresa notevole>. Questa la formazione del Padua: Enoc Valenti, Peppe Iacono, Cristian Iacono, Andrea Solarino, Michele Campanella, Eugenio Lo Presti, Gianluca Tumino, Andrea Battaglia, Marco Battaglia, Giulio Battaglia, Giovanni Licitra, Adriano Nicita ( riconosciuto come miglior giocatore del torneo).

di Gianni Papa19 Lug 2013 21:07