Un anno eccezionale

ciccio_tuminoCon una cena alla quale hanno preso parte i giocatori della squadra senior, i dirigenti, gli allenatori e le rispettive famiglie, si è ufficialmente chiusa la stagione agonistica 2012/2013 del Padua Rugby Ragusa.

Ospiti del presidente del sodalizio ibleo, Ciccio Tumino, gli oltre cinquanta presenti si sono seduti attorno a un virtuale grande tavolo per gustare un menù pantagruelico, innaffiato da vini e birre di prima qualità, discutendo, ridendo, scherzando.

Non sono mancati, naturalmente, anche momenti di pura goliardia, come la consegna di alcuni improbabili premi come il “Mani di pietra 2013” o il “Peri di poccu 2013” ai giocatori che, in un modo o nell’altro, si sono “distinti” durante tutta la stagione.

Poco dopo la mezzanotte la compagnia si è sciolta, dandosi appuntamento per fine agosto, alla ripresa della preparazione in vista della nuova stagione.

Noi abbiamo approfittato dell’occasione per fare un’ultima chiacchierata con il presidente Tumino.

Allora, presidente, come giudica la stagione che si è conclusa stasera?

Ritengo sia stata una stagione eccezionale, alla quale sono mancati solo gli acuti delle promozioni in B e nel campionato Under 20 Élite. Ma sono più che soddisfatto per quello che il Padua è riuscito a fare quest’anno.

 

Analizziamo adesso i campionati delle singole formazioni, iniziando con l’Under 14.

La nostra 14 ha disputato un buon torneo. Ha sempre vinto quando ha giocato fuori casa, mentre ha sofferto più del dovuto i derby con i nostri cuginetti dell’Audax. Ma sono contento perché ho visto una squadra in crescita e sono sicuro che la prossima sarà una stagione piena di soddisfazioni.

 

Adesso l’Under 16?

Anche di loro sono molto soddisfatto. I ragazzi di Peppe Gurrieri hanno disputato un ottimo campionato, veleggiando sempre nelle prime posizioni e conquistando un onorevole terzo posto. Così come per i ragazzi della 14, sono certo che il loro prossimo campionato sarà denso di successi.

 

E adesso andiamo alla 20, che fino all’ultimo ci ha fatto sognare.

Sì, i novellini quest’anno ci fatto veramente sognare. Hanno vinto alla grande il loro campionato, laureandosi così campioni di Sicilia, e poi sono andati a sfidare la corazzata Benevento per l’accesso la prossimo campionato Élite. Purtroppo i campani si sono dimostrati molto più forti dei ragazzi di Enzo Novello ma non importa, perché i nostri hanno dato tutto e l’esperienza maturata quest’anno tornerà utile per il futuro.

 

Dulcis in fundo, c’è la Senior, che ha veramente sfiorato la promozione in serie B.

La ciliegina che ci è mancata! I ragazzi della Senior hanno fatto un campionato eccezionale. Imbattuti nella stagione regolare e poi, nei play off, 4 vittorie su 7 partite, dico quattro perché per me la partita in casa con il Campi Salentina è stata vinta, nonostante l’arbitro abbia decretato il contrario. Non posso che dire “bravi” a tutti. L’unico rammarico che ho è proprio legato a quella partita. Se non fossimo stati derubati, a Campi avremmo giocato diversamente e oggi parleremmo della promozione in B. Pazienza.

 

Nell’ambiente, le voci di un possibile ripescaggio si rincorrono.

Diciamo che ci sono buone possibilità perché il Padua ha conquistato sul campo il diritto ad essere la prima squadra che la Fir interpellerà nel caso si liberi un posto nella serie cadetta. Al momento, comunque, non c’è nulla di sicuro. Per avere certezze bisogna aspettare il 10 luglio, termine ultimo per iscrivere le squadre ai vari campionati. Noi comunque, se dovessero chiamarci, siamo pronti!

 

di Redazione15 Giu 2013 19:06