Dopo capodanno. Fatta la legge….

>

In questo caso l’amministrazione non c’entra se non per essere invitata a fare maggiori controlli per il futuro.
La lamentela viene  da un imprenditore locale che opera proprio in piazza San Giovanni dove si è svolta la festa di fine anno a Ragusa. “Un’ordinanza puntualmente disattesa. Con migliaia di bottiglie di vetro sparse ovunque, dice  Peppe Occhipinti,. Sembra quasi  che le ordinanze sulla vendita delle bibite in vetro e in lattina non sono state emanate per tutelare la sicurezza urbana ma piuttosto per danneggiare gli esercenti.  Infatti  in piazza San Giovanni le bottiglie di vetro, acquistate evidentemente altrove, erano ovunque all’interno della piazza e non solo.  Un bilancio in chiaro scuro per una festa di fine anno che, in piazza, ha coinvolto migliaia di persone. Altro aspetto increscioso il decoro e la pulizia con i servizi igienici di corso Vittorio  Veneto rigorosamente chiusi  Ci sono aspetti da non sottovalutare -commenta Occhipinti – mancano, da anni, i grandi
eventi  che coinvolgono le famiglie. Questi problemi, ormai costanti, sono tra gli elementi che contribuiscono alla fuga verso la periferia. Se continuano ad andare via i residenti presto anche le imprese inizieranno a guardare altrove con effetti intuibili.

di Redazione03 Gen 2023 17:01