Raccolta differenziata: Bene, Bravi, Bis..

>

Con il 71.5% Ragusa è prima tra i capoluoghi siciliani per raccolta differenziata e seconda tra le città dell’isola con il maggior numero di abitanti, dietro solo a Marsala. A certificarlo è il Dossier Comuni Ricicloni Sicilia 2022, che riporta i dati 2021 della
gestione dei rifiuti nei comuni siciliani. “L’educazione, il senso di decoro e il rispetto delle regole che caratterizza la
stragrande maggioranza dei ragusani – ha affermato il sindaco Peppe Cassì – vengono ancora una volta riconosciuti e messi nero su bianco. Consideriamo questo dato non un risultato, ma una tappa di un processo di ecosostenibilità e tutela
ambientale che prosegue incessantemente. Sono infatti quattro le direttive alle quali stiamo lavorando:
– contrasto all’abusivismo della Tari, che ha già permesso di aumentare la platea dei contribuenti e quindi tenere la tariffa sotto controllo in un periodo di rincari, nonché di migliorare gradualmente il decoro del territorio;
– perfezionamento del servizio, al fine di modellarlo in maniera sempre più aderente alle esigenze dei cittadini. Penso, ad esempio, all’introduzione dei grandi sacchi gialli per il conferimento della plastica;
– miglioramento della qualità della raccolta, educando i cittadini a separare i rifiuti
sempre meglio, così da conferire a riciclo materiali di maggiore qualità ottenendo dei
vantaggi economici da riversare in bolletta;
– dotazione di impianti necessari a completare il processo di trattamento dei rifiuti
all’interno del nostro territorio, rendendolo sempre più autosufficiente e indipendente
da eventuali crisi regionali.
È un impegno lungo, gravoso e complesso, ma che siamo certi di proseguire al
meglio avendo il sostegno di una comunità virtuosa”.

di Redazione21 Dic 2022 23:12