Gran riscatto della Passalacqua, un soffio sotto “quota 100”

>

Nessuno potrebbe negare che la neopromossa toscana sia molto, molto diversa dalla Virtus Bologna, ma questo non intacca la validità della prestazione fornita dalla Passalacqua in un Opening Day dal fortissimo significato di riscatto. Le aquile hanno dominato dal principio alla fine, “evitando” i 100 punti per sportività (esattamente come in SuperCoppa, ma a parti invertite), mostrando innegabili, forti progressi. Certo, le avversarie ci hanno messo del loro, in particolare con le maglie troppo larghe in difesa, facendo capire che dovranno adeguarsi in tempi rapidi all categoria se non vogliono rischiarla, ma le dieci (giovani comprese) messe in campo da coach Dimanti hanno fornito una prova convincente e meritevolissima di fiducia. Straniere, “vecchia guardia” idem, nuove italiane sulla stessa falsariga, giovanissime in palla: una Passalacqua ritrovata che tornerà sul parquet già mercoledì nella trasferta i Brescia. Obiettivo, manco a dirlo, conferma piena, in vista dell’esordio al PalaMinardi con Venezia. Ma ci penseremo a temo debito, per ora godiamoci la prima vittoria.

Passalacqua Ragusa – Bruschi Galli S. Giovanni Valdarno 97-48 

PARZIALI: 28/16-22/9-17/10-30/13

ARBITRI: Nuara, Culmone e Consonni

PASSALACQUA: Romeo, Dotto, Anigwe, Consolini, Vitola, Hampton, Ostarello, Attura, Sammartino, Di Fine, Mallo, Olodo.

Allenatore Diamanti. Vice All. Caboni 

S. Giovanni Valdarno: Trasi, Lazzari, Tassinari, Whitted, Atanasovka, Bove, Garrik, Varga, Missanelli Milani, Schwienbacher, Atanasovska.

Allenatore Missanelli 

 

di Gianni Papa01 Ott 2022 19:10