Parliamo del pomodoro

>

Torna di scena a Comiso il  Symposium Internazionale sul Pomodoro organizzato dalla rivista professionale Agrisicilia e dedicato alla coltura principe della fascia trasformata siciliana. L’evento,  che ha  visto sin da subito il favore di sponsor e partner istituzionali interessati ad  investire in questo importante evento formativo e di divulgazione scientifica è giunto alla 4° edizione. Dopo oltre un anno di divieti per incontri commerciali e convegni l’edizione 2021 del Simposio sarà una boccata d’ossigeno per le ditte sponsor  che vorranno  riprendere un dialogo diretto con i produttori siciliani e per quanti vorranno dedicare due giorni alla propria crescita culturale e imprenditoriale seguendo in platea l’evento. Sarà la città di Comiso (RG) ad ospitare il Simposio internazionale che vedrà come Paese partner, per questa annualità, la Polonia. L’evento in programma dal 29 al 30 ottobre, si svolgerà presso lo storico chiostro e gli spazi di quello che fu l’antico mercato del pesce in centro città. Si inaugurerà così, il 29 ottobre con il convegno sulla salinità dei suoli, il primo ed unico “Tomato Village” d’Italia, un luogo dedicato, per due giorni, a mille iniziative che ruoteranno intorno al tema del pomodorino siciliano.
Al centro dell’evento ci saranno, naturalmente, i temi economici e della commercializzazione del pomodoro grazie alla preziosa presenza di Bartłomiej Majda, consulente per la grande distribuzione polacca con esperienza ultra decennale nel settore dell’ortofrutta e del pomodoro in particolare. Gli ospiti del Simposio potranno quindi conoscere tutti i vantaggi e le norme da rispettare per accedere commercialmente al mercato polacco che al momento è uno dei maggiori per crescita e scelta qualitativa del prodotto. Il Simposio è da sempre in evento molto atteso da parte dei produttori del settore, poiché offre un momento di confronto, di formazione e di crescita culturale internazionalizzante.

di Direttore06 Ott 2021 23:10