Fiera Agroalimentare, il comitato si riunisce

>

Nella giornata di mercoledì 21 luglio si è riunito, presso la sede camerale di Ragusa, il Comitato Coordinatore della 46° Fiera Agroalimentare Mediterranea per discutere dell’organizzazione della prossima edizione prevista per il 24/26 settembre 2021, dopo il rinvio dell’edizione 2020 per le note problematiche relative alla pandemia di Covid 19.
I lavori sono stati condotti dal vice Presidente della Camera di Commercio del Sud Est Sicilia, Salvatore Guastella, e dal Componente di Giunta,  Giovanni Pappalardo, delegato dal Presidente Pietro Agen a seguire l’organizzazione della manifestazione, dalla dott.ssa Giovanna Licitra, dirigente camerale, Capo Area della Promozione. Presenti anche i Consiglieri camerali Giuseppe Giannone e Sandro Gambuzza.
Era presente il Sindaco del Comune di Ragusa, partner della Camera nell’organizzazione dell’evento, Avv. Giuseppe Cassì, assistito dai dirigenti e funzionari comunali coinvolti nelle attività organizzative, che nel salutare i rappresentanti della Camera di Commercio e tutti i componenti il Comitato, ha auspicato che si possa procedere all’organizzazione della FAM che rappresenta per la filiera agricola una vetrina importante ed efficace. Presenti anche i rappresentanti del Consorzio Provinciale Allevatori, che anche quest’anno sarà responsabile, in accordo con la Camera, della organizzazione della Mostra Concorso della Zootecnia nonché i rappresentanti  degli Enti e delle Associazioni a vario titolo coinvolte nella organizzazione della manifestazione.
Durante la riunione è stata sottolineata dai rappresentanti camerali la ferma volontà della Camera di Commercio del Sud Est, di procedere speditamente alla organizzazione della manifestazione, anche in considerazione della importanza tradizionale della manifestazione e dell’attesa che essa ingenera nella popolazione del territorio e anche a livello regionale e nazionale e del fatto che in Italia probabilmente non si terranno molte manifestazioni di settore di tale importanza alla luce della situazione epidemiologica.
Proprio a tale proposito è stato ampiamente illustrato il piano, predisposto per la sicurezza anti contagio Covid 19, in osservanza delle linee guida ministeriali di recente emanazione. La manifestazione infatti dovrà prevedere tutti i dispositivi e le strategie utilizzabili per garantire la osservanza di tutte le regole  in materia di prevenzione dei contagi e pertanto si svolgerà con una formula parzialmente diversa dalle edizioni finora organizzate, con l’ausilio sanitario già confermato dall’ASP Ragusa.
Saranno infatti previste modalità particolari di ingresso e di uscita dalla Fiera, modalità particolari di accesso al Foro Boario, misurazione della temperatura,  sanificazioni giornaliere dell’area, igienizzazione delle mani e delle superfici e regole di distanziamento.
Queste indispensabili precauzioni potranno far si che la manifestazione si svolga in sicurezza garantendo comunque ad espositori e visitatori uno svolgimento sereno e proficuo delle attività espositive e dei contatti commerciali che animano da sempre la Fiera Agroalimentare Mediterranea.
Tenendo anche presente la possibilità che disposizioni governative sanciscano a breve l’obbligo del “green pass” anche per espositori e visitatori.
Tutti i componenti del Comitato hanno espresso viva soddisfazione per la ferma volontà della Camera di Commercio del Sud Est Sicilia di portare a termine, nonostante le difficoltà evidenziate, l’organizzazione della 46^ edizione della FAM e si sono dichiarati pronti e motivati a fornire la massima collaborazione.

di Stefano Ferrera21 Lug 2021 20:07