In crisi la sicurezza a Vittoria

>

Chiediamo al prefetto la convocazione immediata di un comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica nella sede municipale di Vittoria”. È l’invito rivolto al dr. Giuseppe Ranieri, nominato prefetto di Ragusa dal Consiglio dei Ministri, da Pietro Gurrieri, candidato sindaco a Vittoria per il MoVimento 5 Stelle e Città libera”. “La nostra Città è stata teatro negli ultimi giorni di episodi gravi, che destano una profonda inquietudine tra i Cittadini” prosegue Gurrieri. “Penso al tentato omicidio di un cittadino straniero, consumato al termine di una lite in pieno centro, al ritrovamento del cadavere di un altro cittadino di nazionalità romena, riguardo il quale sono in corso le indagini per risalire alle cause della morte, ma penso anche all’incendio in piena notte di alcune autovetture e dell’impianto rilevatore della velocità lungo l’arteria per Scoglitti, così come a ripetuti episodi di vandalismo ai danni di abitazioni private e, da ultimo, all’aggressione ai danni di uno degli operatori comunali preposto al controllo del traffico, che peraltro segue altri episodi di inammissibile intolleranza, e ciò senza considerare le frequenti liti degenerate in violenza”. “Si tratta di situazioni, alcune delle quali potrebbero essere la spia di fenomeni di riorganizzazione e recrudescenza della criminalità e dei clan, che quindi non vanno sottovalutate. Tra i Cittadini serpeggia la paura, e non possiamo accettare l’idea di doversi rinchiudere a casa, specie nelle ore serali, e di consegnare perfino il centro della città a bande di criminali e di malviventi” dice ancora Gurrieri. “Ci stringiamo attorno alle forze dell’ordine, compresa la nostra Polizia Municipale che pur con organici ridotti, stanno profondendo uno sforzo degno di rispetto e di plauso” – conclude Gurrieri – “ma è chiaro che una situazione straordinaria merita risposte straordinarie. Il prefetto, pertanto, convochi senza indugio a Vittoria il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, sarà questo un forte segnale di vicinanza dello Stato ad una comunità cittadina duramente provata, insieme all’unità di tutte le forze politiche”.

di Direttore18 Mag 2021 22:05