Nuova bambinopoli

Inaugurata un’area giochi inclusiva in via Generale Cadorna Il progetto nato da un’idea del Rotary Club di Ragusa che si è fatto carico dell’acquisto delle attrezzature e condiviso dal Comune che ha eseguito le opere di riqualificazione complessiva del sito .Un’ area giochi inclusiva a disposizione dei bambini della città ed in particolar modo di quelli residenti nella zona alta della città. In Via Generale Cadorna, angolo via Mariannina Schininà, è stata infatti inaugurata domenica 18 aprile una bambinopoli
che è stata realizzata dal Rotary Club di Ragusa in un’area pubblica che è stata
riqualificata a cura del Comune di Ragusa.
Il progetto proposto dal club service della città e condiviso dall’Amministrazione
comunale, è stato presentato nel corso della cerimonia inaugurale a cui sono
intervenuti il sindaco Peppe Cassì, il vice sindaco Giovanna Licitra, l’assessore ai
lavori pubblici Gianni Giuffrida, il presidente del Consiglio Comunale Fabrizio
Ilardo, una nutrita rappresentanza del consiglio direttivo del Rotary Club di Ragusa
con in testa la presidente Patrizia Rosafalco, il soprintendente ai Beni Culturali ed
Ambientali di Ragusa, Antonino De Marco, il rappresentante dell’associazione
culturale Pandora. Vincenzo Cascone.
“Abbiamo riqualificato un’altra zona importante della nostra città – ha dichiarato il
sindaco Peppe Cassì – con un intervento dedicato ai bambini; un progetto di impatto
estetico veramente notevole eseguito con l’intervento del Rotary Club di Ragusa che
si è fatto carico delle spese per l’acquisto delle attrezzature per la bambinopoli e del
Comune che ha realizzato invece tutte le necessarie opere di riqualificazione del sito
in un quartiere che in quest’ultimo decennio ha subito un costante degrado”

“Obiettivo del progetto – ha spiegato Patrizia Rosafalco, presidente del Rotary Club
di Ragusa – è stato quello di creare qualcosa che andasse a vantaggio dell’intera
comunità tenendo conto oltre che le esigenze dei bambini con disabilità anche quelle
degli abitanti del quartiere affinché avessero a disposizione uno spazio di
socializzazione in un’area che è stata riqualificata grazie all’intervento
dell’Amministrazione comunale che ha realizzato alcune importanti opere edili.
Nell’ottica della riqualificazione del sito è stato realizzato, con l’intermediazione di
Vincenzo Cascone dell’associazione Pandora, un murales dell’artista tedesco Case
Maclain che richiama il tema dell’inclusione”.
L’Amministrazione comunale che ha condiviso questa idea di creare un’area di
giochi inclusivi in questa zona della nostra città – aggiunge l’assessore ai lavori
pubblici Gianni Giuffrida – ha ritenuto opportuno eseguire alcuni interventi
importanti come la realizzazione dell’impianto di illuminazione e di video
sorveglianza, la nuova recinzione, il cancello e la rampa di accesso allo spazio al
servizio adesso dei piccoli e delle famiglie del quartiere”.

di Direttore18 Apr 2021 19:04