Vittorio Fortunato, scarcerato il macellaio

Su richiesta del Pubblico Ministero Francesco Riccio, il Gip Eleonora Schininà ha disposto la scarcerazione del macellaio di Ragusa, presunto padre del neonato Vittorio Fortunato, abbandonato in via Saragat lo scorso 4 novembre.
Il 59enne era stato tratto in arresto un mese dopo con l’accusa di abbandono di minore. Per la pubblica accusa, però, sono cessate le esigenze cautelari e l’uomo è tornato in libertà.
Il piccolo (ora in affido a una famiglia siciliana) era stato soccorso dalle forze dell’ordine chiamate proprio dall’uomo, che aveva inscenato il ritrovamento.
Il tempestivo intervento delle forze dell’ordine e le immediate cure del personale sanitario avevano permesso di salvare la vita al neonato.
Proseguono le indagini degli inquirenti anche per accertare, dopo i risultati del Dna, se la donna di Modica, anch’ella indagata, sia davvero la madre del bambino.

di Stefano Ferrera19 Gen 2021 20:01