Sì del Senato alla fiducia al Governo

Al Senato il governo incassa la fiducia, ma è bagarre prima del risultato della votazione di fiducia al Senato. Dopo l’esame dei video delle telecamere dell’Aula di Palazzo Madama è stato verificato che il senatore ex M5S Ciampolillo e il senatore del Psi Nencini hanno annunciato il loro voto prima che la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, chiudesse la votazione. I voti a favore sono stati 156, con un margine di sette voti superiore alla maggioranza che era fissata a quota 149. Chiaro il messaggio del Premier Conte nelle scorse ore: “Se non ci sono i numeri il governo va a casa“. I senatori di Italia viva si sono astenuti mentre, a sorpresa, due senatori di Forza Italia, Maria Rosaria Rossi e Andrea Causin, hanno votato sì alla fiducia, come fatto ieri alla Camera da Renata Polverini. Matteo Renzi aveva duramente attaccato il Presidente del Consiglio circa il  “mercato indecoroso di poltrone”. “Serve un esecutivo più forte“. In tal senso non si è fatta attendere la replica di Conte: “Sono sempre stato disponibile al dialogo, ma Italia Viva ha scelto la via dell’arroganza. Se avremo la fiducia sarà rafforzata la squadra di governo”.

 

di Stefano Ferrera19 Gen 2021 22:01