Cava dei Modicani: ok dalla Regione

Dalla Regione è arrivata l’Aia, l’Autorizzazione di impatto ambientale attesa dal Dipartimento regionale delle Acque e dei Rifiuti. “Abbiamo dovuto integrare la documentazione – sottolinea il sindaco Cassì – ci sono state ben 4 conferenze di servizi, abbiamo prodotto tutto quello che ci era stato richiesto di produrre in tempo, ma, come spesso succede quando c’è di mezzo la burocrazia, si sono perse delle giornate che hanno portato alla chiusura dell’impianto di Trattamento meccanico biologico di Cava dei Modicani, dove viene conferito il rifiuto indifferenziato. Con questo provvedimento contiamo nei prossimi giorni, speriamo già tra domani e dopodomani, di poter riaprire l’impianto. Sarà adesso l’Assessorato regionale Territorio e Ambiente a dover emanare il provvedimento conclusivo, che mi dicono sia già abbozzato, che deve appunto contenere l’Aia emanata stasera. Sembrerebbe si tratti quasi di una formalità. Vi aggiornerò nei prossimi giorni, spero già domani”. Finalmente una buona notizia sull’argomento che, da troppo tempo, rappresenta una spada di Damocle non indifferente per il territorio ibleo. L’auspicio è che già nelle prossime ore il provvedimento definitivo venga emanato in modo tale da poter riaprire, quanto prima, l’impianto di Cava dei Modicani.
di Stefano Ferrera27 Gen 2021 21:01