BONUS SICILIA – Ancora polemiche sul click-day

Nella giornata di domani, lunedì 5 ottobre, scatta il click day 

Il click day della Regione Siciliana destinato alle imprese ha fatto scaturire scaturire numerose polemiche da parte delle imprese, delle associazioni di categoria e dell’universo politico. Domani, lunedì 5 ottobre, è il giorno del “click”, tramite cui le imprese che riusciranno ad acceder in tempo potranno far parte dell’elenco dei destinatari delle risorse.  Le polemiche, appunto, non sono mancate: “Il portale allestito dalla Regione Siciliana per il click day è già andato in tilt. Stiamo ricevendo decine di segnalazioni di aziende che, entrate nel proprio profilo dove è caricata la domanda della propria azienda, trovano nomi di altre aziende compresi dati sensibili, capitale sociale, riferimenti etc. In questo modo moltissime imprese che lunedì parteciperanno al click day, in sostanza cliccheranno per altre aziende e non per la propria. Alla Regione non risponde nessuno e il disastro annunciato ha già preso forma” denuncia il Movimento 5 Stelle. Sull’argomento è intervenuto poi Fratelli d’Italia: “Il partito ha da sempre mostrato perplessità nei confronti del cosiddetto Click Day, un metodo di finanziamento alle imprese che premia la velocità nell’inserire i dati piuttosto che le reali esigenze, valutandone i requisiti. Per questo ha criticato quelli messi in atto dal governo Conte anche alla luce dei risultati, tra blackout e disservizi, che i sono registrati. Come prevedibile, anche in questo caso le associazioni di categoria hanno segnalato diverse anomalie di cui credo che il governo della Regione debba tener conto. Si individuino allora pochi e verificabili requisiti e si stili una graduatoria finanziabile anche successivamente con nuove risorse. Non è con le lotterie che si sostengono le nostre aziende in questo“.

di Stefano Ferrera04 Ott 2020 16:10