Vittoria. Dopo gli atti vandalici si cercano i colpevoli

“Non abbasseremo la testa dinanzi a simili gesti che offendono la nostra comunità. Dopo un confronto serrato e attento con il sindaco, Giovanni Moscato, abbiamo deciso che faremo di tutto per ridare piena dignità a questa zona. Lo meritano i cittadini vittoriesi, lo merita la gente perbene che risiede da quelle parti”. E’ il vicesindaco di Vittoria, Andrea La Rosa, a metterlo in rilievo dopo gli atti vandalici che non hanno risparmiato, nella notte tra martedì e mercoledì scorsi, l’ingresso della scuola Vittoria Colonna e il prospetto dove sono stati rotti i vetri di diverse finestre. “Posso assicurare la cittadinanza – sottolinea La Rosa che è anche delegato alla polizia municipale – che ci stiamo già attivando per recuperare le immagini utili a identificare gli autori di questi gesti inqualificabili che danneggiano i nostri alunni e, più in generale, i nostri concittadini. Chi ha commesso queste nefandezze sarà individuato e punito molto duramente. Ci preme, però, garantire sicurezza e tranquillità ai cittadini vittoriesi. Anche per queste ragioni, nei prossimi giorni il comando della polizia municipale sarà trasferito in un locale che si affaccia sull’isola pedonale della scuola in questione. E’ un segnale importante che vogliamo dare per mettere in evidenza che l’amministrazione comunale non vuole affatto chinare il capo a chi, con gli atti vandalici, intende mettere a ferro e fuoco la città. Già nei giorni scorsi un’analoga azione vandalica si era registrata ai danni della storica fontana che sorge in prossimità di piazza Calvario. Più tutta una serie di episodi che la dicono lunga sulla pesantezza del fenomeno. Colgo l’occasione per ringraziare, oltre al personale della polizia locale, gli agenti del commissariato di polizia di Stato e il dirigente Alessandro Sciacca per la collaborazione prestata. Ringraziamo altresì carabinieri e guardia di finanza per il quotidiano lavoro svolto a tutela del nostro territorio e dei nostri concittadini. Il nostro impegno sarà massimo per arrivare a contenere questa situazione spiacevole con cui i vittoriesi perbene, e sono la stragrande maggioranza, non hanno nulla da condividere stigmatizzando, anzi, atteggiamenti così negativi e distruttivi”.

di Redazione31 Mag 2018 11:05