I commercianti della provincia di Ragusa sono sotto assedio. Manenti: “Un sabato notte da dimenticare”

Furto con spaccata in un bar di Vittoria (per fortuna uno dei due responsabili è stato catturato), furto con spaccata in due differenti attività commerciali a Comiso (un tabacchino e una farmacia), furti e tentativi di furto in appartamento a Pozzallo. Sembra un bollettino di guerra ma, in realtà, è la cronaca di un “ordinario” sabato notte nella provincia iblea. Confcommercio provinciale Ragusa, alla luce delle ulteriori sollecitazioni dei propri associati, che continuano a rimanere vittime di azioni criminose che mettono a repentaglio la loro attività in un complicato momento di crisi, ha deciso di formalizzare, domani, una richiesta d’incontro con il prefetto. “Apprezziamo l’azione svolta dalle forze dell’ordine e le ringraziamo per il loro costante impegno che, tra l’altro, nel caso di Vittoria ha permesso di catturare uno dei responsabili del furto con spaccata ai danni di un bar – afferma il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti – e ringraziamo il prefetto per avere dato ascolto, nei giorni scorsi, alle sollecitazioni provenienti dalle istituzioni locali di stabilizzare le presenze dei militari dell’Arma nella città di Pozzallo. Ma i reiterati furti, la maggior parte dei quali messi a segno con spaccata in danno ad attività commerciali, mettono in rilievo la necessità di porre ulteriormente sotto i riflettori la questione. Sembra che la provincia di Ragusa, che in passato non era adusa a episodi del genere, sia sotto attacco. Una condizione davvero preoccupante che spinge l’associazione di categoria che tutela gli interessi dei commercianti a fare sentire la propria voce certi che la stessa sarà tenuta in debita considerazione dai massimi vertici istituzionali presenti nel nostro territorio provinciale. Esprimiamo solidarietà alle vittime di questi ultimi episodi e assicuriamo i nostri associati che faremo valere nella maniera opportuna e nelle sedi deputate le loro ragioni”.

di Redazione23 Apr 2018 10:04