Passalacqua: dopo coach Recupido e l’assistent coach Ninni Gebbia arrivano sei riconferme

Che la Passalacqua della prossima stagione intenda puntare innanzitutto sulla continuità del progetto, è ampiamente dimostrato dalle prime mosse del mercato, per le quali, in effetti, più che di mosse in senso stretto si dovrebbe parlare di riconferme. Al momento, l’unica novità è rappresentata dall’arrivo di Ninni Gebbia come assistent coach, ma è davvero difficile considerare novità “uno dei nostri” come Ninni, per il suo passato, sia come giocatore sia come tecnico e per l’enorme affetto che la città gli ha sempre dimostrato. Dopo la scontata quanto meritata di coch Gianni Recupido, la società ha appena ribadito la scelta di proseguire sulla strada già tracciata con la conferma di ben sei componenti il gruppo della scorsa stagione: Lia Valerio, Chiara Consolini, Gaia Gorini, Alessandra Formica, Laura Spreafico e Astou Ndour. Le “sei” costituiscono lo zoccolo duro dal quale ripartire: la capitana ormai ragusana d’adozione, pilastro della difesa; quattro nazionali (Consolini, Gorini, Formica e Spreafico) impegnate nelle qualificazioni per gli Europei di età giugno nella Repubblica Ceca e la “superstite” del quartetto di straniere, forte dell’eccellente rendimento nella passata stagione. Astou Ndour ha subito dichiarato il suo pieno gradimento per la riconferma, affermando di essersi trovata benissimo sia nell’ambiente sia nella città: “Sono pronta e vogliosa di ricominciare per fare ancora meglio, puntando a raggiungere i traguardi attesi da tutti: forza Ragusa, sono biancoverde anch’io”. Lo stesso ha fatto il capitano, dicendosi orgogliosa di esserci ancora: “Per le “vecchie”, un gruppo con molte tra le migliori italiane, sarà un vantaggio poter lavorare su schemi già noti, ma anche per per le “nuove” sarà un vantaggio poter entrare a far parte di un gruppo già ben collaudato”. Ancora nessuna notizia ufficiale sui nuovi arrivi, anche se in città girano molti nomi. Previste un minimo di due italiane e, ameno per il momento, due straniere: stando a quanto fatto trapelare fino ad adesso dalla società, dovrebbero essere entrambe statunitensi.

di Lina Giarratana10 Giu 2017 12:06