Scicli. Un'ordinanza dispone l'allaccio alla fogna per chi vive a Cava d'Aliga e Bruca. Gli utenti hanno 60 giorni di tempo

Gli utenti avranno sessanta giorni di tempo per allacciare gli scarichi delle proprie abitazioni alla rete fognaria di Cava d’Aliga e Bruca. Una ordinanza è stata emessa dal sindaco di Scicli, Enzo Giannone, con cui si obbligano i proprietari di case di Cava d’Aliga e Bruca ad allacciarsi alla rete fognaria.
Il Comune, negli anni scorsi, ha messo in funziona il Parf, il depuratore della fascia costiera, impianto sottoutilizzato proprio perché diversi utenti non hanno provveduto a fare il collegamento facendo un doppio danno: uno ambientale, perché le abitazioni in questione conferiscono i reflui fognari in pozzi neri, uno finanziario, perchè il Comune ha investito risorse economiche nell’impianto di depurazione.
Il canone di fognatura e depurazione sono dovuti a prescindere dall’allaccio, ragion per cui è antieconomico e non conveniente restare privi di allaccio.
In seguito all’ordinanza, gli utenti hanno ora sessanta giorni di tempo per provvedere all’allaccio, a proprie spese, alla fognatura comunale. L’allaccio è peraltro presupposto indispensabile per l’abitabilità degli immobili.

di Redazione23 Feb 2017 10:02