Consorzio di Bonifica. Continua lo stato di agitazione, ma sospende lo sciopero generale fissato per il prossimo 12 gennaio

L’assemblea dei dipendenti del Consorzio di Bonifica N. 8 Ragusa riunitasi in data odierna 10 gennaio c.a., a seguito dell’impegno assunto dal Commissario Straordinario con nota prot. n. 34/17 ris del 5 gennaio u.s. e successiva nota prot. n. 64 del 10 gennaio c.a. , dopo ampio dibattito, stante l’incontro fissato per domani 11 gennaio p.v. con il Commissario Straordinario, ha deciso:
Di mantenere lo stato di agitazione ;
Di sospendere lo sciopero generale indetto per il 12 gennaio p.v. , anche per non arrecare ulteriori danni all’agricoltura della nostra Provincia , colpita dalle gelate dei giorni scorsi, ed ai produttori, a cui l’assemblea esprime la propria solidarietà;
Di mantenere in atto la vertenza aperta riconfermando lo sciopero generale per giovedì 19 gennaio p.v. ;
Di far conoscere alle strutture periferiche e all’assemblea dei lavoratori tutti , domani 11 gennaio p.v. , a partire dalle ore 12,20, le azioni che dovranno essere condotte nel territorio a seguito dell’incontro con il Commissario Straordinario.
Le OO.SS. ritengono doveroso rivolgere vivo appello alle SS.LL. affinché nell’ambito delle proprie competenze continuino a sostenere la vertenza del Consorzio di Bonifica N. 8 ad oggi ancora drammaticamente irrisolta.
Si fa presente che la sospensione dei ruoli 2014-2015 con la conseguente impossibilità di emettere il ruolo 2016 ed il contenzioso tutto in atto esistente, hanno messo l’Amministrazione consortile nell’impossibilità di operare per assoluta mancanza di entrate.
Infine, si reitera la sollecitazione agli organi Istituzionali preposti affinché provvedano ad assegnare al Consorzio N. 8 Ragusa, come più volte richiesto, un contributo straordinario, finalizzato esclusivamente al pagamento delle mensilità già maturate . stante la specificità della condizione finanziaria dell’Ente.

di Redazione10 Gen 2017 17:01