Latte. Coldiretti Ragusa: "Con l'aumento del prezzo minimo e la tracciabilità riemerge il comparto"

L’accordo sul prezzo del latte alla stalla siglato con Italatte che fa capo al gruppo Lactalis con i marchi Parmalat, Galbani, Invernizzi e Cademartori, è un passo avanti verso il riconoscimento del valore del comparto lattiero caseario ragusano. 37 centesimi al litro a gennaio, salirà a 38 centesimi a febbraio per arrivare ai 39 centesimi di marzo e aprile, un prezzo che ridà fiducia agli agricoltori. Per il comparto si va verso un miglioramento economico complessivo grazie anche alle novità riguardanti l ’obbligo di indicare in etichetta la provenienza del latte.
Di questi temi e del bilancio complessivo dell’annata dell’agricoltura ragusana si parlerà mercoledì 21 dicembre alle 10.30 nel corso di una conferenza stampa nella sede della Coldiretti provinciale, in Via Psaumida,38. All’incontro con i giornalisti parteciperanno il presidente Gianfranco Cunsolo, il direttore, Pietro Greco ed alcuni imprenditori della provincia.

di Redazione20 Dic 2016 18:12