Stevanato e Agosta: "Il Comune non deve applicare sanzioni i cittadini per i ritardi nei pagamenti delle bollette Tari"

“In merito al pagamento delle bollette Tari riteniamo si sia fatta fin troppa confusione. Senza voler accampare diritti di primogenitura, segnaliamo solamente che per primi, in Consiglio Comunale, appena qualche giorno fa, avevamo sottolineato all’Amministrazione Comunale l’urgenza e la necessità di un intervento immediato, proprio al fine di rispondere in maniera efficace e puntuale alle esigenze dei cittadini, i quali giustamente manifestano la necessità di un confronto diretto con gli uffici. Il fatto che si sia scatenata la solita mossa “elettoralistica” contro l’Amministrazione, con l’altrettanto solita scia di comunicati, non ci sorprende più di tanto, anche perché è espressione, a nostro avviso, della volontà di apparire ad ogni costo, piuttosto che di risolvere i problemi. Aspetto caratterizzante di alcuni esponenti dell’opposizione, a cui siamo purtroppo abituati; equivoci, confusione e strumentalizzazioni che accompagnano situazioni come questa e che nascondono probabilmente, l’incapacità di offrire soluzioni realmente valide. Per quanto ci riguarda, siccome il nostro unico e primario interesse, che dovrebbe essere quello di tutti i consiglieri comunali, è orientato esclusivamente a risolvere i problemi dei cittadini, abbiamo deciso di interloquire attivamente con l’Amministrazione comunale. Non ci risultano, come peraltro avevamo già evidenziato in Consiglio comunale, errori nella bollettazione, se non nei limiti fisiologici, addirittura in quantità inferiore all’anno precedente. Il problema principale non è quindi legato, come qualcuno vorrebbe fare intendere, ad errori nei conteggi, bensì alla carenza di informazioni nell’avviso di pagamento all’atto della postalizzazione della bolletta, che non avrebbe trasferito le esclusioni e la scontistica relativa all’utilizzo della bilancia pesarifiuti nelle bollette recapitate. E’ possibile, peraltro, constatare quanto affermiamo consultando la singola posizione dell’utenza attraverso il portale del contribuente. Abbiamo comunque chiesto all’Amministrazione di monitorare la situazione ed elaborare al più presto un report esaustivo in questo senso. Al fine di tutelare l’utenza che si reca all’Ufficio Tributi per ottenere tutti i chiarimenti del caso fino allo smaltimento completo del flusso di cittadini che si presentano agli sportelli, abbiamo sollecitato, intanto, l’amministrazione affinché sia consentito agli utenti di ottenere tutte le informazioni affinché possono effettuare consapevolmente il pagamento. In tal senso, abbiamo altresì proposto una misura straordinaria per fare in modo di non applicare sanzioni ed interessi per il ritardato pagamento, entro un termine congruo che sarà determinato in relazione agli orari e ai giorni che saranno dedicati all’utenza dagli sportelli dell’ufficio tributi, permettendo così di accedere agevolmente alle informazioni necessarie per avere contezza delle singole posizioni, in tempi ragionevolmente brevi, mantenendo comunque la scadenza già fissata anche al fine di non creare disparità con quegli utenti che hanno già provveduto al pagamento. Una proposta che l’Amministrazione Comunale ha immediatamente e tempestivamente accolto, impegnandosi ad intervenire in tal senso, e che riteniamo possa rappresentare la misura più efficace e idonea per risolvere una situazione di criticità, che ha provocato disagi all’utenza, non abbiamo problemi a riconoscerlo, anche da una poco efficace gestione del servizio all’interno degli uffici. In questo senso, invitiamo l’Amministrazione Comunale, per il futuro, a vigilare”.

di Redazione09 Nov 2016 18:11