Operazioni antidroga a Pozzallo e Vittoria. Tre arresti a settembre

Vaste operazioni antidroga e maggiori controlli condotti dalle forze dell’ordine in merito al transito e lo spaccio di sostanze stupefacenti sul territorio dell’ex provincia di Ragusa. Tutto in nome del contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, fenomeno illegale che sembra essersi sempre più radicato nel territorio.

L’attenzione dei militari ultimamente si è incentrata soprattutto sulle città di Pozzallo e Vittoria; nella città rivierasca e presso il suo importante porto sembra risulti d’importanza capillare la necessità di monitorare il traffico di passeggeri da e per l’isola di Malta: è su questa rotta, infatti, che giorno 12 settembre è stata arrestata una ragazza di origini colombiane rea di essere in possesso di ben quattro chili di marijuana, trasportati con noncuranza nel suo zainetto. Altri rinvenimenti di una certa importanza erano stati fatti ad agosto: 36 kg di “khat” (conosciuta come la droga dei poveri) ed altri 10 di marijuana. Questi i risultati delle particolari attenzioni delle Fiamme Gialle sul porto di Pozzallo.

Controlli importanti anche a Vittoria, dove lo scorso 14 settembre i finanzieri hanno provveduto ad intercettare e fermare un algerino di 36 anni in possesso di 22 grammi di hashish. Un altro intervento risale ad appena una settimana prima, quando un cittadino di origine vittoriese era stato trovato con un chilo di marijuana debitamente occultata in un borsone.

L’intensificazione dei controlli sembra condurre a nuovi risultati, benché sia palese che la strada della lotta al traffico illegale di sostanze stupefacenti sia ancora molto lunga.

di test20 Set 2016 12:09