Modica, l’assistenza domiciliare estesa agli ultrasessantacinquenni non autosufficienti

Iniziativa del comune di Modica a favore degli ultrasessantacinquenni non autosufficienti; l’assessorato ai Servizi Sociali, ha istituito il “Servizio d’assistenza domiciliare esteso”.

L’assistenza, che si sviluppa nell’ambito dei servizi assicurati con i fondi PAC, consiste nell’assegnare agli aventi diritto un’assistenza domiciliare di un operatore OSA della durata massima di sei ore giornaliere e per un periodo non superiore ai 30 giorni, a seguito delle dimissioni da un ricovero ospedaliero, attraverso una delle Cooperative accreditate (che verrà scelta dal paziente).

Le richieste devono pervenire per iscritto al Servizio Sociale del comune di Modica (termine ultimo, 25 maggio 2016) se l’assistenza prevista ha durata pari a 30 giorni, per periodi inferiori potranno essere accolte richieste oltre tale data, tenendo conto che l’assistenza dovrà essere conclusa entro il 25 giugno 2016 o fino ad esaurimento delle somme approvate dal progetto PAC 1° riparto.

Per maggiori informazioni gli interessati potranno consultare la home page del sito istituzionale dell’ente.

L’assessore ai Servizi Sociali, Rita Floridia, commenta così la notizia: “si tratta di un servizio che abbiamo fortissimamente voluto perché arricchisce la gamma degli interventi che l’assessorato rivolge nei confronti delle persone anziane. Modica è l’unico comune del Distretto socio sanitario ad attivarlo avendone condiviso una quota parte economica dell’investimento”.

di Carmelo Dipasquale02 Mag 2016 11:05