Basket f: Passalacqua, ci saranno altri giorni…

“Ci saranno altri giorni”, antico saluto irlandese tra chi deve lasciarsi, non esprime solo un augurio ma molto di più: esprime la certezza, non la convinzione, che non è finita. E’ il migliore supporto al probabile (non certo) addio delle aquile al primato tenuto con merito da inizio campionato: gli attesi altri giorni ci saranno, esaltanti e splendidi come l’anno scorso. Una “toppa”, sebbene più amara perché in casa e nel momento più delicato, rientra tra gli eventi di un campionato: l’acqua alta ci ha colti di sorpresa, nel pantano abbiamo segnato solo cinque punti in quindici minuti, abbiamo sbagliato tiri liberi pesanti come macigni. La classica buca, avevamo la bocca aperta e siamo andati sotto: molto sotto e di colpo, ma non siamo affogati. Certo, ci è mancata l’aria e abbiamo tossito fino alle lacrime: ma siamo ancora a galla e nuoteremo fin dove si tocca per riguadagnare la riva. E’ un fatto, come è un fatto che ci saranno altri giorni (belli): se “le altre”, Schio in primis, si sono fatte illusioni, ci spiace (balle) per loro. Siamo aquile, abbiamo le ali forti di sempre e continueremo a volare altissimo. Tabellino: Ivezic 12, Gorini 6, Cinili 3, Mauriello n.e., Galbiati 5, Canova n.e., Walker 7, Gonzalez 2, Nadalin, Sorrentino n.e., Pierson 14. Allenatore Molino.

di Lina Giarratana23 Mar 2015 09:03