Una lettera-appello ai deputati regionali per il rilancio dell’autonomia siciliana

Le associazioni “SiciliaOpenGov”, “Per la Sicilia” e “Sicilia Nazione” attraverso i Presidenti prof. Gaetano Armao ed On. Rino Piscitello hanno inviato una lettera ai Deputati eletti in Sicilia chiedendo una chiara presa di posizione per il rilancio dell’autonomia regionale nel dibattito sul d.d.l. di riforma costituzionale proposto dal governo Renzi, ed il sostegno ad emendamenti da presentare nel contesto del dibattito sulla riforma della Costituzione (A.C. 2613) che penalizza le autonomie speciali.
Nella lettera-appello, alla quale sono stati allegati gli emendamenti che rafforzano l’autonomia speciale ed il ruolo pattizio degli Statuti, Gaetano Armao e Rino Piscitello evidenziano che “la Sicilia è oggi di fronte ad un bivio tra ipotesi di oblio e prospettive coraggiose di rilancio, che passano si per una revisione dello Statuto, ma nel senso del rafforzamento degli strumenti di autonomia finanziaria, di perequazione fiscale ed infrastrutturale, della fiscalità di vantaggio, della responsabilità energetica ed ambientale (attualmente rientrante tra le prerogative regionali, ma con il riconoscimento integrale del gettito proveniente dall’estrazione e dalla raffinazione dei prodotti petroliferi con la revisione dell’art. 36 dello Statuto)” e chiedono ai parlamentari l’assunzione di una “precisa responsabilità”, invitando a “far prevalere sulla fedeltà e le convenienze di partito la lealtà verso i cittadini siciliani, presentando e votando emendamenti al testo di riforma costituzionale che rafforzino e rilancino l’autonomia della Sicilia”.

di Redazione20 Nov 2014 11:11